Ecobonus 2019, nuova guida Febbraio 2019

Ecobonus 2019, guida agevolazioni fiscali per risparmio energetico

L’Agenzia delle Entrate ha aggiornato le proprie guide su bonus per risparmio energetico con le ultime novità fiscali presenti nelle finanziaria, riassumendo tutti gli adempimenti richiesti e le procedure da seguire per poterne usufruire delle agevolazioni fiscali.

Ecobonus 2019

L’Ecobonus è un incentivo pubblico diretto a sostenere economicamente modalità produttive o forme di consumo che riducono l'impatto ambientale.
La Legge di Bilancio 2019 (L. 30.12.2018 n.145) proroga per tutto il 2019 le condizioni di accesso agli incentivi per la riqualificazione energetica (Ecobonus) e per la ristrutturazione edilizia (Bonus Casa) in relazione alle spese sostenute dal 1 gennaio al 31 dicembre 2019.

Image



Ecobonus 2019, rimane invariata l’aliquota di detrazione al 50% per

  • interventi relativi alla sostituzione di finestre comprensive d’infissi;
  • schermature solari;
  • caldaie a biomassa;
  • caldaie a condensazione, che continuano ad essere ammesse purché abbiano un’efficienza media stagionale almeno pari a quella necessaria per appartenere alla classe A di prodotto prevista dal regolamento (UE) n.811/2013. Le caldaie a condensazione possono, tuttavia, accedere alle detrazioni del 65% se oltre ad essere in classe A sono dotate di sistemi di termoregolazione evoluti appartenenti alle classi V, VI o VIII della comunicazione della Commissione 2014/C 207/02.


Ecobonus 2019, viene riconfermata l’aliquota al 65% per

  • interventi di coibentazione dell’involucro opaco;
  • pompe di calore;
  • sistemi di building automation;
  • collettori solari per produzione di acqua calda;
  • scaldacqua a pompa di calore;
  • generatori ibridi, cioè costituiti da una pompa di calore integrata con caldaia a condensazione, assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro;
  • generatori d’aria a condensazione;
  • sono ammessi con la stessa aliquota del 65%, anche i micro-cogeneratori, per una detrazione massima consentita di 100.000 euro.

Ecobonus 2019, vengono infine riconfermate le aliquote di detrazione al 70% e al 75% per

  • gli interventi di tipo condominiale;

per le spese che vengono sostenute dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2021 con un limite di spesa pari a 40.000 euro moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio. E’ prevista invece una detrazione dell’80% in quegli interventi effettuati in edifici situati nelle zone sismiche 1, 2 o 3 e siano finalizzati anche alla riduzione del rischio sismico determinando così il passaggio a una classe di rischio inferiore, se la riduzione dovesse essere di 2 o più classi di rischio sismico la detrazione passa all’85% ma in questo caso il limite massimo di spesa consentito passa a 136.000 euro moltiplicato per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio.

Norme correlate

Guida agevolazioni fiscali per risparmio energetico

Portale dedicato alle detrazioni fiscali per il risparmio energetico negli edifici esistenti.

Decreti

Estratti dei decreti che dettagliano le modalità operative attraverso le quali è possibile accedere agli incentivi per la riqualificazione energetica degli edifici.

Siti utili

Autore

Ing. Alberto Fiori
Ing. Alberto FioriIngegnere civileQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Laureato all'Università degli Studi di Roma Tre con la votazione di 110. Dal 2018 titolare dello Studio Ingegneria Fiori. Esperto in strutture, impianti, energetica, urbanistica ed edilizia.

Ingegneria Fiori è uno studio tecnico di ingegneria civile sito Arzachena che opera in tutto il comune di Arzachena (Porto Cervo, Baja Sardinia, Cannigione, Abbiadori) e nei comuni limitrofi. Lo studio è specializzato nella progettazione strutturale, energetica, impiantistica e urbanistica. Per un consulto, un’informazione o semplicemente un consiglio contattaci saremo lieti di offrirvi il miglior servizio.

Connect